“A Biancavilla il Natale è solidarietà”: tanti giovani per Avis e Admo

in Attualità di

Un’intensa mattinata all’insegna della solidarietà quella vissuta questa mattina, in piazza Roma, a Biancavilla dove sono stati allestiti alcuni punti informativi Avis e Admo per proseguire la campagna di sensibilizzazione sulla donazione di sangue e di midollo osseo, promossa dalle associazioni giovani e culturali “Sinergie” e “Symmachia”.

Una decina di giovani si è avvicinata, per la prima volta, alla donazione del sangue, aderendo alla “pre-donazione”, mentre molte famiglie hanno scelto di acquistare un panettone artigianale per sostenere l’associazione donatori midollo osseo di Catania.

I giovani aderenti a “Sinergie” e “Symmachia” hanno poi indicato informazioni a diversi cittadini, notizie utili in vista delle prossime tappe della donazione.

Uno spazio è stato ricavato pure raccogliere adesioni all’iniziativa di crowfunding per la ricerca su un tumore raro, sostenendo l’attività dei medici del centro oncologico in cui è stato ricoverato e poi operato un giovane di Biancavilla, Carmelo Greco.

A conclusione della giornata, un particolare ringraziamento ai giovani delle due associazioni è stato reso dagli esponenti dell’Avis sezione “Nino Tropea” di Biancavilla, per l’importante supporto offerto proprio in quest’ultima donazione di sangue 2018 che ha fatto raggiungere l’ambizioso traguardo di ben 362 sacche di sangue.

La manifestazione si è arricchita con “A Nuvera”, il tradizionale canto in dialetto siciliano, in vista del Natale, curata dai ragazzi dell’Oratorio “Don Pino Puglisi”.

Ai più piccoli sono stati distribuiti palloncini, gadget e caramelle.

“A Biancavilla il Natale è solidarietà – spiegano soddisfatti Antonino Greco di “Sinergie” e Calogero Rapisarda di “Symmachia” – con l’incontro con gli studenti al Liceo e il coinvolgimento in piazza Roma, oggi, abbiamo perfettamente raggiunto l’obiettivo volto a sensibilizzare la nostra comunità sull’importanza della donazione: è stata sorprendente la reazione dei più giovani che hanno scelto un gesto di solidarietà concreta come regalo di Natale per gli altri”.