Category archive

Attualità - page 5

Proposte Symmachia: giochi per disabili e defibrillatori nelle scuole

in Attualità di

Giostre per bambini con disabilità in qualche piazza e defibrillatori in tutte le scuole.

Sono le proposte presentate, ieri, in modo congiunto, dall’Associazione Culturale Symmachia e dal Leo Club Adrano, Bronte, Biancavilla al sindaco Pippo Glorioso, nell’ambito del “Bilancio partecipato”, lo strumento ideato dall’Amministrazione comunale di Biancavilla per finanziare e realizzare le proposte dei cittadini.

A farsi portavoce delle iniziative, originali e innovative per il territorio, sono stati Flavio Randazzo del Leo Club e Vincenzo Ventura di Symmachia, per dare seguito alle attività di sensibilizzazione portate avanti dalle due realtà associative.

In particolare, il Leo Club è impegnato nel progetto nazionale “Kairòs” che prevede l’installazione di giostrine per diversamente abili, per favorire una piena integrazione sociale, a cominciare dai più piccoli, e rendere, così, la città a misura di tutti. Non a caso, la referente regionale del progetto “Kairòs” è Martina Platania del Leo Club Adrano, Bronte, Biancavilla.

Le associazioni hanno pure segnalato quelle che potrebbero essere le attrezzature ludiche adatte a creare un vero e proprio parco giochi per bambini, senza alcuna barriera e distinzione. L’area che potrebbe ospitarle potrebbe essere – secondo Randazzo e Ventura – piazza Falcone e Borsellino, nel popoloso quartiere di viale Europa e della parrocchia SS. Salvatore, piazza accessibile in modo agevole a tutti.

L’altra proposta delle due associazioni mira a dotare tutte le scuole di Biancavilla dei defibrillatori, facendo seguito alla campagna di sensibilizzazione su queste apparecchiature salva-vita nei luoghi pubblici, seguita negli ultimi anni da Giuseppe Foco e Calogero Rapisarda di Symmachia, per rendere maggiormente sicura la permanenza di studenti, docenti e personale scolastico durante l’attività didattica.

Adesso, le proposte sono al vaglio del sindaco Glorioso e degli Uffici per verificarne la fattibilità e, già nei prossimi giorni, potrebbe arrivare la decisione del Comune.

“Biancavilla potrebbe essere tra le prime città in Sicilia ad avere un parco giochi per disabili e le scuole con i defibrillatori. – spiegano Flavio Randazzo e Vincenzo Ventura – Sono interventi utili e necessari per quelle comunità che vogliono investire in modo concreto nella crescita socio-culturale, nella sicurezza e nel futuro. Secondo noi, lo strumento del “bilancio partecipato” potrebbe essere l’occasione giusta. In quest’ottica, le nostre associazioni portano avanti il loro impegno volto a valorizzare ciò che appartiene a tutti, per rendere la nostra città un posto migliore”.

Nino Lombardo nella segreteria provinciale Uila

in Attualità di

È da oggi componente della Segreteria provinciale della Uila-Uil di Catania, il sindacalista Nino Lombardo, segretario della Uil di Adrano, la cui sede si trova in via Duca di Misterbianco, a pochi passi dal Teatro “Bellini”.
Si tratta di un importante riconoscimento al lavoro svolto in questi anni da Lombardo per l’intera categoria dei lavoratori agricoli, per la loro tutela e per l’assistenza garantita.
La nomina di Lombardo è avvenuta, questa mattina, all’unanimità, su proposta del segretario generale della Uila siciliana e attuale segretario di Catania, Nino Marino .
Lombardo ha la delega relativa al fenomeno del Lavoro nero e del Caporalato, temi su cui, proprio la Uila di Adrano ha acceso i riflettori realizzando un docu-film di denuncia, proiettato in tutta Italia.
L’Associazione Culturale Symmachia esprime grande soddisfazione per il prestigioso incarico affidato dal sindacato all’amico Nino Lombardo che ha sempre dato prova, grazie anche al supporto della equipe del sindacato di Adrano, di dedizione e impegno a difesa dei diritti dei lavoratori, non soltanto dei braccianti, ma ampliando i servizi sella struttura al mondo dell’edilizia, della scuola e dei giovani. Siano convinti che saprà svolgere al meglio con responsabilità e serietà questa nuova sfida.
La nomina di oggi ci rende orgogliosi della appartenenza di Nino nella nostra associazione.

“Rifiuti e vasche in eternit lasciate dal Comune al Commissariato di Polizia”, scatta denuncia

in Attualità di

Se confermata, la notizia resa nota dal Sindacato Italiano Appartenenti Polizia (SIAP) sarebbe clamorosa, ai limiti della decenza. “Il Comune di Adrano nei locali del Commissariato di Polizia di via Della Regione ha depositato rifiuti e addirittura vasche e lastre in materiale eternit” è quanto afferma in un comunicato stampa – diffuso da Video Star – dal segretario del Siap Tommaso Vendemmia che ha depositato una denuncia al Ministero dell’Interno e al Questore di Catania per sottolineare i rischi, divenuti insostenibili, ai quali, quotidianamente, sono esposti gli agenti in servizio. E’ una storia vecchia, più volte denunciata dall’Associazione Culturale Symmachia: già nell’agosto 2013, alla prima riunione del Consiglio comunale e poi ripresa in diversi interventi dalla prof.ssa Angela Anzalone, durante la sua brevissima esperienza di vicesindaco, quando, su sua iniziativa, venne disposto un sopralluogo dei tecnici per assicurare celeri interventi per la messa in sicurezza dell’edificio, valutazioni e interventi che – a quanto sembra – non sono stati mai presi in considerazione e, quindi, mai effettuati, dopo le dimissioni dalla Giunta Comunale della prof.ssa Angela Anzalone e del prof. Maurizio Zignale.

Adesso, suona come un campanello d’allarme, l’ennesimo in verità, lanciato direttamente dal Sindacato di Polizia.

“I poliziotti sono costretti a lavorare in luoghi off-limits, con pericoli di cedimenti e addirittura depositi di amianto in soffitta – si legge nella notizia riportata da Video Star che riprende lo sfogo del sindacalista Vendemmia – Rimane il pericolo della contaminazione, rimangono situazioni paradossali e fuori legge prodotte da due Istituzioni: Comune e Amministrazione della Polizia di Stato. Scongiurando il peggio, adesso il pericolo potrebbe essere una chiusura totale. Una sorte insomma simile a quella subita da Caltagirone. Ci auguriamo che si agisca in fretta poiché esiste la possibilità che la polizia chiuda anche ad Adrano per la felicità dei delinquenti”. 

Foto copertina: Video Star

1 3 4 5
Go to Top