Category archive

Biancavilla - page 2

Foto e video per immortalare la Pasqua di Biancavilla con sette associazioni in campo

in Biancavilla/Iniziative/News di

Conferenza stampa nell’aula consiliare del comune di Biancavilla per la presentazione del cartellone della Pasqua 2016. Tra gli eventi promossi dall’Amministrazione Comunale, che si affiancano alle processioni tradizionali della Settimana Santa, anche la presentazione della terza edizione del Concorso Fotografico e Video promosso da sei associazioni  culturali, musicali, sociali e turistiche coinvolte dall’Associazione Culturale Symmachia: l’Arciconfraternita del Rosario, l’Associazione Maria Santissima dell’Elemosina, il Gruppo scout “Biancavilla 1“, l’associazione musicale culturale “Toscanini” e il Leo Club Adrano, Bronte, Biancavilla. Tre i premi messi in palio e uno per l’originalità da parte del Leo Club.

Presenti alla conferenza stampa il sindaco Pippo Glorioso e la sua giunta, il prevosto donAgrippino Salerno, il giornalista Vincenzo Ventura dell’Associazione Culturale “Symmachia (presenti anche Loredana Papotto  e Nino Lombardo) e Flavio Randazzo del Leo Club insieme alla Presidente Federica Furnari.
Domani primo appuntamento alle ore 18.30 presso chiesa del Rosario con la presentazione del book fotografico  dell’associazione Symmachia dal titolo “Pasqua tra la gente dell’Etna: i riti di Biancavilla” a cui prenderà parte il maestro Giuseppe Leone, fotografo di fama internazionale, il critico fotografico Pippo Pappalardo e il prof. Maurizio Zignale. Curatore del book Vincenzo Ventura.

Maria Francesca Greco – Yvii24

Rapina al Bar con la pistola (giocattolo): arrestato ladro dai Carabinieri di Biancavilla

in Biancavilla/News di

E’ stato preso di mira ancora una volta il “Cimelli Cafè” di viale Europa, a Biancavilla. Alla chiusura dell’esercizio commerciale, intorno alle 20.30, si è presentato un uomo con un cappellino e una sciarpa (utile a travisare il volto) ed armato di una pistola che, poi, è stato accertato essere giocattolo. L’uomo ha minacciato il titolare intimando di consegnare i soldi in cassa: per lui, un bottino di 100 euro, sufficiente per darsi alla fuga in pochi istanti.

Da lì a breve la segnalazione ai Carabinieri della stazione dei Carabinieri (peraltro non molto lontano dal luogo della rapina) che sono intervenuti tempestivamente riuscendo ad individuare l’uomo e bloccarlo sotto la sua casa. Pare che una parte del denaro gli sarebbe servito per comprarsi una dose di droga.

Non è la prima volta, come detto, che il “Cimelli Cafè” venga preso di mira: poco più di una settimana fa è stato registrato un furto con scasso con un danno che – a detta dei titolari – è stato considerevole. Sono state trafugate anche le immagini del sistema di videosorveglianza.

In concomitanza, ad Adrano, la notizia – lanciata da Symmachia.it – della tentata rapina ai danni del tabacchino di via Catania, nei pressi della scuola “Giobbe”: i ladri sono stati messi in fuga dallo stesso titolare che ha avuto il coraggio di reagire.

*Foto di copertina: Video Star

A Biancavilla Famiglia Salesiana in festa per Don Bosco nel Giubileo della Misericordia

in Biancavilla/News di

Sono stati caratterizzati dal Giubileo della Misericordia, i festeggiamenti a Biancavilla in onore di san Giovanni Bosco, il santo dei giovani, venerato in città grazie anche alla forte e radicata presenza della Famiglia Salesiana in oltre un secolo di attività e di impegno nella comunità.

Un calendario fitto di appuntamenti, tra Celebrazioni, momenti di preghiera ma anche musica con i Db. Friends-Compagnia Nova Luna che hanno proposto un’incantevole serata al Teatro “La Fenice”, la “missione” nelle scuole a cura dei ragazzi del Servizio Civile e di Garanzia Giovani.

Tutto sotto l’occhio sempre attento della direttrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice, suor Maria Vella. “Giovannino Bosco dopo 200 anni riesce ancora a chiamare a se una grandiosa e festante moltitudine di gente, in particolare bambini e giovani”, ha detto. All’Istituto di via Mongibello si concentrano le tante attività, importanti anche da un punto di vista della integrazione: non soltanto cattolici, ma anche ortodossi, musulmani e di altre confessioni religiose trovano nella Famiglia Salesiana un solido punto di riferimento.

“Le difficoltà e l’emergenza educativa non ci scoraggiano”, spiega Giuseppe Sant’Elena, uno dei giovani collaboratori dell’Istituto salesiano. L’appuntamento, adesso, è per il 24 maggio, quando verrà festeggiata Maria Ausiliatrice.

 

Colpo da 10 mila euro, giallo sul furto al bar/tabacchi di viale Europa a Biancavilla

in Biancavilla/News di

E’ avvenuto nel silenzio della notte, intorno alle 3, il furto con scasso ai danni del bar/tabacchi “Cimelli Cafè” di viale Europa, a Biancavilla. I malviventi hanno sfondato la vetrata della porta d’ingresso, forse con una mazza, e una volta entrati all’interno dell’attività commerciale, hanno portato via due registratori di cassa, con all’interno circa 1.500 euro e sigarette. Ancora da quantificare il danno economico che si aggirerebbe comunque a circa 10 mila euro. Sono stati alcuni residenti della zona, svegliati dal rumore, ad allertare i proprietari dell’esercizio commerciale e i Carabinieri. Il proprietario si è recato immediatamente sul posto e nei momenti concitati, pensando di trovare ancora i ladri all’interno del bar, si è procurato una ferita alla testa passando attraverso il vetro rotto. Medicato successivamente al Pronto Soccorso, per lui alcuni punti di sutura alla testa. Sul fatto indagano i Carabinieri che non potranno avvalersi delle immagini di videosorveglianza poichè i malviventi hanno portato via anche il sistema di registrazione.

*foto copertina di Video Star

Svincolo 284, il Comune bonifica l’ingresso della città per migliorare la visibilità

in Biancavilla/News di

E’ stato un intervento atteso da tempo, in un’area di competenza della Provincia di Catania, l’Ente inutile di cui, come Symmachia, ci siamo più volte occupati. L’Amministrazione comunale di Biancavilla, guidata dal sindaco Giuseppe Glorioso, ha proceduto a mettere a punto un’azione di bonifica in uno degli ingressi principali della città, quello che collega lo svincolo della strada statale 284 con il centro abitato e la strada delle Vigne.

Fino a qualche giorno fa, enormi arbusti selvatici, rovi ed erbacce impedivano persino la corretta visibilità per le automobili in transito. A coordinare i lavori, eseguiti da una delle ditte che si occupa dei rifiuti e della pulizia della città, è stato il delegato del sindaco Pasquale Lavenia, con il supporto dei Vigili urbani che hanno regolato il traffico.

Famiglie e bambini per la “StraDonBosco” a Biancavilla: c’è pure padre Brancato

in Biancavilla/News di

Una passeggiata in bicicletta per le vie della città nel nome di san Giovanni Bosco. E’ l’iniziativa promossa anche quest’anno, nell’ambito dei festeggiamenti promossi per ricordare il “Santo dei Giovani” e fondatore della Famiglia Salesiana. A Biancavilla, oltre alle celebrazioni, volute dalle suore Figlie di Maria Ausiliatrice, alcuni volontari dell’Oratorio “Don Bosco” della parrocchia Annunziata hanno seguito le fasi organizzative della “Stracittadina” in bici.

E’ stata una bella occasione per grandi e piccoli per ritrovarsi in una domenica mattina, quasi primaverile, nel centro storico della città, chiuso al traffico. A rendere più agevole il percorso sono stati i volontari della Protezione Civile Biancavilla.

Le famiglie hanno accompagnato i figli durante la passeggiata, a cui ha preso parte anche l’assessore Francesca Grigorio.

Ma il vero “padrone di casa” è stato l’instancabile padre Placido Brancato a cui si devono tantissime iniziative per i giovani, tra cui l’Oratorio dell’Annunziata e l’Oratorio alle Vigne, sull’esempio di quanto fatto proprio da Don Bosco per i suoi giovani.

 stradonbosco

Prelibatezze dell’Etna in mostra a Berlino con il Consorzio Euroagrumi di Biancavilla

in Adrano/Biancavilla/News di

Il Consorzio Euroagrumi O.P.  e il Consorzio per la tutela del ficodindia dell’Etna D.O.P. di Biancavilla, insieme al Consorzio per la Tutela della Ciliegia dell’Etna D.O.P. di Giarre rinnovano il loro tradizionale appuntamento con Fruit Logistica, la più grande fiera internazionale del settore ortofrutticolo.

Berlino dal 3 al 5 Febbraio 2016 ospiterà più di 2.700 aziende e accoglierà circa 65.000 visitatori. Grandi, piccole e medie imprese provenienti da tutto il mondo grazie a Fruit Logistica avranno l’opportunità di entrare in contatto e di confrontarsi. L’evento fieristico coinvolge tutti i professionisti del mondo ortofrutticolo, da chi si occupa della produzione e del commercio dei prodotti, a chi è impegnato nella logistica, nel packaging e nella distribuzione.

La partecipazione dei Consorzi a questo evento nasce con l’obiettivo di far conoscere agli operatori specializzati e ai visitatori della fiera due eccellenze siciliane: il ficodindia e la ciliegia dell’Etna DOP. Entrambi i prodotti verranno presentati dall’Euroagrumi attraverso delle innovative slide in 3D.

All’interno della HALLE 4.2 area C 13 del centro fieristico Messe Berlin i Consorzi allestiranno un corner promozionale e divulgativo sui due prodotti DOP al fine di rendere note la genuinità, la bontà e le innumerevoli proprietà benefiche per l’organismo del ficodindia e della ciliegia.

Alla fiera saranno presenti, inoltre, le tre cooperative Portobello di Biancavilla, Motta di Motta Sant’Anastasia e Gusto Giusto, meglio conosciuta con il suo marchio Tre Moretti, di Santa Maria di Licodia per presentare l’arancia più rossa e gustosa di Sicilia: l’arancia del Fragolino dell’Etna.

Fruit Logistica interessa tutti gli anelli della catena del mercato ortofrutticolo: produttori di frutta fresca, secca e verdura; settore imballaggi ed etichettatura; trasporto e sistemi logistici; stampa e media; soluzioni informatiche e sistemi di coltivazione.

Un appuntamento, quello di Berlino, da non perdere, un’importante occasione per promuovere i prodotti made in Sicily all’interno del mercato internazionale.

Giura Marzia Merlo, conferite le deleghe a Sapienza. In arrivo il terzo nuovo assessore

in Biancavilla/News di

E’ Marzia Merlo l’assessore in quota Partito Democratico che sostituisce la dimissionaria Giusi Mursia, sempre del PD, espressione del consigliere comunale Alfredo La Delfa.

Symmachia.it lo aveva annunciato già qualche giorno fa e ieri è arrivata l’ufficialità con la nomina da parte del sindaco Giuseppe Glorioso, in mattinata, e il giuramento neo assessore nel pomeriggio. Alla cerimonia presenti il segretario cittadino del PD Giuseppe Milazzo, l’assessore al Comune di Catania Angelo Villari esponente di punta del PD, consiglieri comunali e gli assessori della Giunta Pippo Sapienza, Grazia Ventura e Francesca Grigorio.

Merlo, 29 anni, alla sua seconda esperienza amministrativa (ha svolto l’incarico nella fase finale dello scorso mandato del sindaco Glorioso) avrà le deleghe già nei prossimi giorni. Sarà utile, a questo punto, ultimare il terzo cambio in Amministrazione: a lasciare sarà Francesca Grigorio, espressione del consigliere comunale Giuseppe Pappalardo e della lista “Volare” (ex Mpa, per intenderci). Sarà questo il terzo passaggio già concordato in seno alla Giunta.

Poi bisognerà attendere, con ogni probabilità, i primi giorni di marzo per il turn-over nel gruppo “CittAttiva” che mette insieme i consiglieri Grazia Ventura (attualmente assessore), Vincenzo Chisari e Vincenzo Mignemi.

Questo passaggio sarà legato, inevitabilmente, alla Presidenza del Consiglio comunale: Dino Furnari è già da tempo pronto ad effettuare il passaggio del testimone. Bisognerà trovare la quadra, soprattutto nel Partito Democratico.

Intanto sono state assegnate le deleghe a Sapienza: oltre a quella di vicesindaco, si occuperà di Turismo, Spettacolo, Servizi Cimiteriali e problematiche attinenti alla fluoroedenite.

* Nella foto, l’assessore Marzia Merlo, con il sindaco Pippo Glorioso e l’assessore al Comune di Catania Angelo Villari, durante un momento del giuramento.

Condannato a 3 anni il direttore della “Gazzetta Rossazzurra”: radiato dall’Ordine dei Giornalisti. La replica di Anicito

in Adrano/Biancavilla/News di

La notizia è stata diffusa nella giornata ieri dal sito dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia: il direttore del periodico di Paternò “La Gazzetta Rossazzura”, Vincenzo Anicito, è stato condannato a tre anni e quattro mesi di carcere per estorsione nei confronti di una collaboratrice del suo giornale, una giovane di Biancavilla. La sentensa è stata emessa dal giudice della prima sezione del Tribunale di Catania, Giuseppina Montuori, in seguito al processo che ha visto Anicito imputato perchè avrebbe costretto la giovane aspirante pubblicista a pagarsi le retribuzioni e la ritenuta d’acconto, elementi indispensabili per ottenere l’iscrizione all’Ordine, dopo aver maturato diversi articoli in due anni di collaborazione con una testata giornalistica. La giovane ha raccolto tutti gli elementi, tra cui ricevute bancarie e sms scambiati con Anicito per poi consegnarli all’Ordine che ha avviato un procedimento e ha segnalato il caso alla magistratura, costituendosi parte civile, con l’assistenza dell’avvocato Angelo Patanè.

Anicito dovrà risarcire la giovane di 20 mila euro e l’Ordine dei Giornalisti di 10 mila euro ed è stato interdetto dai pubblici uffici per cinque anni.

Per le stesse motivazioni il direttore del periodico paternese è stato radiato dall’Albo dei giornalisti su decisione del Consiglio di disciplina dell’Ordine dei Giornalisti siciliani.

L’INTERVENTO DELL’ORDINE DEI GIORNALISTI

“La sentenza del tribunale di Catania – afferma l’Ordine dei giornalisti di Sicilia –  riconosce la bontà del lavoro del Consiglio dell’Ordine di Sicilia, che da anni si oppone ai ricatti imposti ai giovani aspiranti giornalisti. Esiste infatti un vero e proprio sistema, che costringe chi vuole far parte dell’elenco dei pubblicisti a lavorare gratis e a sottostare a condizioni illecite, facendo finta di essere stato retribuito. Il Consiglio non ha mai chiuso la porta a chi cerca di spezzare gli anelli della catena di questo sistema delinquenziale: la giovane collega che ha avuto il coraggio di denunciare è stata infatti iscritta, così come esplicitamente previsto dalla legge”.

LA REPLICA DI ANICITO

“Il tourbillon mediatico che recentemente si è abbattuto su di me è sicuramente un macigno che spezzerebbe qualsiasi schiena, anche quella di chi, ha sempre lottato per la legalità, per la correttezza e il miglioramento culturale della nostra terra. Il sottoscritto è, e resta una persona perbene, un operatore dell’informazione lontano da quelle logiche di soprusi che caratterizzano altri potenti gestori dell’informazione, pronti a far abbattere la propria scure sul malcapitato di turno. Non entro nel merito della vicenda, anche se sono tanti i lati oscuri e di sorpresa di questa vicenda, perché sono fiducioso nell’operato di quella giustizia, che ho sempre decantato e di cui sono sempre stato un sostenitore, ma una cosa è certa, non sono un estortore, anzi tutt’altro, perché mi sono contraddistinto per generosità e correttezza, anche nei momenti più difficili”.

Verso la festa di Don Bosco, giovani salesiani in missione nelle scuole di Biancavilla

in Biancavilla/News di

E’ partito da alcuni giorni il “tour” dei giovani della Famiglia Salesiana di Biancavilla nelle scuole elementari e medie della città per far conoscere don Bosco, il santo dei giovani.

L’iniziativa è portata avanti dai ragazzi del Servizio Civile e del progetto Garanzia Giovani che si svolge presso l’Istituto delle Suore, Figlie di Maria Ausiliatrice, da sempre inteso come luogo di crescita e di formazione, non soltanto spirituale ma anche educativa, così come voluto dalla fondatrice Francesca Messina.

In “missione” fino alla festa di don Bosco, il prossimo 31 gennaio, sono i ragazzi Orazio Moschetti, Oriana Valastro, Miriana Pittera, Piera Battiato, Vincenzo Fallica, Maria Elena Ingrassia, Maria Carmela Privitera, seguiti dalla direttrice suor Maria Vella.

Tra le attività del cosiddetto “mese salesiano”, anche un contest musicale “Don Bosco’s got talent” rivolto ai giovani tra i 12 e i 22 anni e poi il rinnovamento della promessa dei cooperatori salesiani e delle ex allieve, una veglia di preghiera al Convento S. Francesco, il concerto “Storie da un sogno” dei D.B. Friends – Compagnia Novaluna (31 gennaio al Teatro La Fenice), una mostra di manifesti sulla festa di Don Bosco a Biancavilla, a cura di Antonio Alessandro Marino Zappalà e Giuseppe Marchese, e la processione del simulacro di Don Bosco verso l’Istituto salesiano, il 1° febbraio.

 

 

Go to Top