Category archive

Biancavilla - page 5

Domani prima campanella al Liceo Verga. Lo Scientifico si trasferisce nella sede classica.
Ecco la disposizione delle Aule

in Adrano/Biancavilla/News di

Suonerà domani, lunedì 15 settembre, alle ore 8.15 la prima campanella al Liceo Classico e Scientifico “Giovanni Verga” di Adrano.

L’anno scolastico 2014-2015 si aprirà con diverse novità per gli studenti. A cominciare dalla diversa ubicazione dei due plessi: da quest’anno, il Liceo Scientifico si trasferirà al plesso centrale di via Salvo D’Acquisto, da sempre del Liceo Classico che, a sua volta, traslocherà presso la sede Scientifica di via Donatello. Questo cambiamento si è reso necessario per via del numero delle aule a disposizione e delle classi formate: troppo poche per il Classico, molte, moltissime per lo Scientifico.

Dunque, domani si torna sui banchi di scuola. Saranno le prime e le seconde classi a cominciare, dalle 8.15 alle 12.20Martedì 16 settembre toccherà al triennio sempre dalle ore 8.15 alle 12.20.

A dare il benvenuto agli studenti sarà il nuovo dirigente scolastico, l’adranita prof. Enzo Spinella. Fra le novità, anche la nomina di vicepresidente della prof.ssa Annamaria Montalto e la nomina di fiduciario del Liceo Scientifico del prof. Pino Lo Re.

A beneficio degli studenti e delle famiglie, pubblichiamo la disposizione delle Aule nei due plessi.

Liceo Scientifico presso la sede Classica

Liceo Classico presso la sede Scientifica

“Teatro La Fenice vendesi”. Succede a Biancavilla, ma è una burla

in Biancavilla/News di

In periodo di crisi economica e di continui tagli di risorse ai Comuni potrebbe starci di tutto. C’è chi, per racimolare qualche euro in più, sarebbe disposto a mettere in vendita persino il Teatro comunale. Ormai è risaputo, “con la cultura non si mangia”.

Accade a Biancavilla, dove al cancello d’ingresso del Teatro “La Fenice” è stato appiccicato l’inconfondibile manifesto di colore giallo della società immobiliare con un messaggio inequivocabile: si vende. Ci sono anche i contatti telefonici per gli eventuali facoltosi interessati.

teatro-comunale-vendesi3
Teatro La Fenice “vendesi” – Foto di Giovanni Stissi

Chiaramente è una burla, al massimo una provocazione. O, almeno, così si spera.

L’immobile, consegnato nel 1998 dopo 40 anni di attesa, continuerà ad essere di proprietà del Comune, ovviamente. Qualche buontempone avrà voluto scherzarci sopra. Nulla di più.

E’ da dire, però, che una proposta di alienazione dei beni del Comune era stata avanzata dall’esponente di Forza Italia Antonio Portale per scongiurare l’applicazione della Tasi, l’imposta sui servizi indivisibili introdotta dal Governo Letta. La proposta è stata bollata dal sindaco Glorioso come “tecnicamente irricevibile” perchè, qualora l’affare andasse a buon fine, i ricavi dalla vendita degli immobili comunali andrebbero destinati a nuovi acquisti o ad opere pubbliche. Per rimediare, Forza Italia definì quella proposta “una provocazione”. Un pò simile, per certi aspetti, alla “provocazione” del cartello “vendesi” in bella vista al Teatro, sicuramente più simpatica.

Biancavilla, branco di randagi sbrana meticcio sotto gli occhi del proprietario

in Biancavilla/News di

Un branco di cani, almeno una decina, tra cui un pitbull, ha accerchiato un biancavillese che stava portando a passeggio il suo cagnolino e ha sferrato l’aggressione. L’uomo è riuscito a scappare e rifugiarsi a casa. Per il suo meticcio di piccola taglia, non c’è stato nulla da fare: è stato sbranato e ucciso.

È successo nell’area attigua al cantiere del nuovo plesso ospedaliero di Biancavilla. La vicenda è stata raccontata dall’emittente Video Star.

Il protagonista dell’episodio: «Io sono riuscito a scappare, appena ho visto il branco di randagi, ma il mio cane non ce l’ha fatta. Non c’è stato nulla da fare. Teniamo conto che tra una settimana comincia la scuola, questo è un posto frequentato da bambini e persone che vengono a fare fisioterapia nella vicina struttura sanitaria e siamo a due passi dall’ospedale. Come dobbiamo comportarci di fronte a questo problema? Il branco di cani staziona qui, difficilmente va via, probabilmente perché attratto dai bidoni della spazzatura. Abbiamo segnalato la cosa ai vigili urbani e al sindaco, tutto protocollato: aspettiamo che si facciano sentire».

Resta la tristezza per il povero animale sbranato. E pensare che era stato trovato e salvato in autostrada. Era stato adottato da una famiglia affettuosa. Poi, l’atroce destino.

E su Facebook, c’è chi esprime preoccupazione: «Tutte le sere per me è un problema ritirarmi perché si mettono sempre almeno 10 cani nella rotonda dell’ospedale ed è l’unica strada che posso fare per ritornare a casa». Aggiunge un altro utente: «Nella mia zona, a causa dei cani randagi, ho visto squartare il gatto della mia vicina. Una cosa impressionante vedere come due cani hanno ucciso quel povero gatto. E se avessero attaccato un bambino?». Un altro ancora scrive sconfortato: «Più di un anno fa ho scritto al sindaco a proposito di questo argomento, non ho avuto risposta».

Fonte testo della notizia: Biancavilla Oggi

Fonte notizia: Video Star

Problemi tecnici con il nostro profilo Facebook

in Adrano/Biancavilla di

In molti ci avete segnalato, tra ieri sera e questa mattina, problemi di accesso al profilo facebook ufficiale di Symmachia. Effettivamente, i problemi ci sono stati e rimangono tutt’ora.

Abbiamo già convertito il vecchio profilo Facebook in una Pagina in cui tutti i precedenti “amici” sono stati automaticamente convertiti e trasferiti nella pagina per rimanere continuamente aggiornati.

Contestualmente, stiamo provvedendo ad ultimare il nuovo profilo Facebook a cui potrà essere nuovamente “richiesta l’amicizia”.

Coloro i quali non si ritrovano più negli elenchi degli “amici” della Pagina o del Profilo di Symmachia potranno nuovamente procedere a “chiedere l’amicizia” o a mettere il “mi piace”.

Questo il Profilo Facebook di Symmachia.

Biancavilla, scontro frontale auto-scooter in viale Europa

in Biancavilla/News di

Ancora un incidente stradale a Biancavilla: uno scontro frontale tra un’auto e uno scooter si è verificato nel viale Europa. Il guidatore del mezzo a due ruote è stato accompagnato all’ospedale: fotunatamente non ha riportato gravi ferite.

Per la ricostruzione della dinamica sono intervenuti gli agenti della polizia municipale. L’incidente si è verificato a pochi passi dalla chiesa di “San Salvatore”. L’auto, una Fiat Uno, proveniva da via Giacomo Matteotti. Il conducente, un anziano di Biancavilla, appena svoltato per viale Europa, si sarebbe immesso, però, nella corsia opposta con l’intenzione da andare a parcheggiare. Non si sarebbe accorto che dal senso di marcia opposto stava procedendo un giovane di 19 anni, a bordo del suo scooter. L’impatto, violentissimo e frontale, è stato inevitabile. Danneggiato lo scooter e la parte anteriore dell’auto.

Il ragazzo, che pare non indossasse il casco, è stramazzato sull’asfalto e sono stati alcuni amici che erano con lui ad accompagnarlo al pronto soccorso dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla. Per fortuna, nessuna grave conseguenza, se non escoriazioni e qualche frattura.

Fonte testo e foto: Biancavilla Oggi

Biancavilla, 52 mila euro per le scuole cittadine

in Biancavilla/News di

52 mila euro per la manutenzione e la messa in sicurezza delle scuole cittadine. E’ la somma stanziata oggi dal sindaco di Biancavilla Pippo Glorioso e dall’assessore alla Pubblica Istruzione Rosanna Bonanno. La cifra sarà immediatamente disponibile per tutti quegli interventi che saranno necessari per garantire la sicurezza all’interno degli istituti scolastici.

“Incontreremo i dirigenti scolastici – dice Glorioso – con loro capiremo la tipologia degli interventi di manutenzione da effettuare, stileremo un ordine di priorità in modo da assicurare ai nostri ragazzi un sereno anno scolastico in strutture adeguate e sicure”.

Raccolta di farmaci per Gaza, spicca il contributo dato dai biancavillesi

in Biancavilla/News di

Si è conclusa la raccolta di farmaci promossa a Biancavilla, Santa Maria di Licodia e Ragalna, destinata alla popolazione di Gaza, che ancora soffre gli effetti dei bomabrdamenti e dei raid aerei israeliani.

I biancavillesi hanno risposto con maggiore partecipazione, rispetto a quanto fatto negli altri due centri etnei. Nel complesso, comunque, per tutto il mese di agosto è stato possibile raccogliere diversi scatoli di medicinali per un peso di 22 kg.

All’iniziativa di solidarietà “Un farmaco per Gaza”, avviata dall’associazione licodiese “Cultura &’ Progresso”, hanno risposto non soltanto semplici cittadini che nelle farmacie hanno potuto acquistare e donare medicine di prima necessità, ma anche i farmacisti stessi, alcuni dei quali hanno contribuito con proprie confezioni, come accaduto a Biancavilla.

L’associazione “Cultura &’ Progresso” ha così aderito alla campagna “Gaza 2014″ della onlus “Music for Peace”, coinvolgendo i tre paesi etnei. Qui sono state raccolte varie tipologie di medicinali: dagli antibiotici a largo spettro all’acido tranexamico, dagli antidolorifici agli antinfiammatori. Ma anche bende, siringhe, cerotti, disinfettanti. Tutto destinato agli ospedali e ai punti di soccorso medico della Striscia di Gaza.

E a proposito di gesti solidali per la popolazione palestinese colpita dagli attacchi israeliani, nelle settimane scorse, Biancavilla aveva fatto parlare di sé per una richiesta di aiuto che un giovane di Gaza, Amjad Matter, aveva lanciato via Facebook. Sos raccolto dal biancavillese Salvo Panebianco, che, oltre ad un piccolo e spontaneo sostegno economico, ha instaurato un contatto solidale con Amjad, che ancora continua.

Fonte: Biancavilla Oggi

Libri usati, a Biancavilla in via Mongibello il mercatino di “Gioventù nazionale”

in Biancavilla/News di

Tutti i pomeriggi, dalle ore 16, dei mesi di settembre e ottobre, nei locali di via Mongibello, a Biancavilla, mercatino del libro usato a cura dei ragazzi e delle ragazze di “Gioventù nazionale”, l’organizzazione giovanile di Fratelli d’Italia.

Disponibili i testi delle scuole medie inferiori e superiori e anche testi universitari. L’iniziativa, viene dichiarato, non ha finalità di lucro.

«Abbiamo deciso –spiega Agnese Lanza, responsabile dei giovani che gestiscono l’attività– di andare incontro alle esigenze di famiglie che stentano ad arrivare a fine mese, ma che devono comunque, “obbligatoriamente”, mandare i propri figli a scuola, la stessa scuola che non pone limiti di costo a libri “usa e getta”. Il riscontro è stato positivo sin dal primo momento, la gente va a caccia di libri in ottime condizioni da acquistare a metà prezzo».

In effetti, i dati relativi allo scorso anno della sede di via Mongibello parlano chiaro: oltre 2000 libri venduti a più di 300 studenti, equivalenti a circa 5mila euro risparmiati.

Così, visto il successo, i ragazzi di “Gioventù nazionale” riaprono le porte a tutti i genitori che vogliono soddisfare pienamente le esigenza dei professori dei lori figli.

«Portiamo qui i nostri libri –dicono alcune mamme– senza pensare di dover chiamare amici e parenti per rivenderli. A questo pensano i ragazzi, molto organizzati nella gestione di compravendita e nell’analisi della qualità dei testi. Alla fine di tutto ci richiamano per la restituzione dei pochi testi non venduti e dei soldi recuperati. Cosa cercare di meglio?».

Fonte: Biancavilla Oggi

Nasce “Etnalife”, il sito che fa scoprire il Vulcano

in Adrano/Biancavilla/News di

Si chiama “Etnalife” (www.etnalife.it) il nuovo portale web interamente dedicato all’Etna, patrimonio dell’umanità Unesco.

Non si tratta di una testata giornalista, ma di una vera e propria finestra sull’Etna per reperire immediate notizie utili sul Vulcano, sulla flora e la fauna, i bollettini neve, i sentieri e percorsi naturalistici, le immagini più belle, oltre a tutti quei servizi di cui è possibile fruire. Si potranno consultare anche alcune “guide” sui Comuni pedemontani, fra cui, ovviamente, Adrano e Biancavilla.

L’iniziativa è stata promossa da due appassionati dell’Etna Carmelo Cavallaro e Pietro Nicosia.

Biancavilla riabbraccia la patrona Maria SS. dell’Elemosina

in Biancavilla/News di

E’ l’ultima domenica d’agosto e a Biancavilla è il giorno della “grande festa” per la patrona Maria SS. dell’Elemosina.

Le Celebrazioni di questa sera, precedute da un ricco novenario di preparazione, vedranno alle ore 19 il solenne pontificale presieduto da mons. Giuseppe Sciacca, vescovo e segretario aggiunto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica e Uditore Generale della Camera Apostolica di Città del Vaticano, officiato all’aperto, in piazza Collegiata.

Durante la cerimonia religiosa, il sindaco Pippo Glorioso rinnoverà l’Atto di affidamento del popolo biancavillese alla Madonna, secondo una antica usanza, introdotta dal sindaco Uccellatore.

Subito dopo, la preziosa Icona bizantina della Madonna dell’Elemosina (portata dai profughi grego-albanesi, alla fine del 1400, quando venne fondata la comunità di Callicari, l’odierna Biancavilla) verrà recata in processione per le vie del centro storico, a cura dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” che, ormai da un decennio, cura e promuove il culto della Patrona.

La novità di quest’anno è data dal nuovo giro della processione, più breve rispetto al passato, per consentire di vivere meglio la celebrazione ai fedeli che – per tradizione – concludono il momento di vacanza e di villeggiatura proprio nel giorno della festa della Madonna. Il tragitto prevede l’ingresso in via Umberto, piazza Annunciata, via Scutari, piazza Cavour e poi rientro in Basilica per via Vittorio Emanuele. Erano i primi anni del 2000 quando venne introdotto il giro esterno con l’arrivo dell’Icona fino a Villa delle Favare, meta di tantissimi giovani. Negli anni, il flusso giovanile si è concentrato attorno al centro storico. Fino a quella data, l’itinerario della processione era quello tradizionale, il cosiddetto “giro dei Santi”, per via Inessa, lo stesso del 4 ottobre.

Fra le iniziative di quest’anno, da ricordare, il secondo simposio sull’Icona bizantina della Madonna che, di fatto, ha confermato le fatture orientali dell’Immagine, attraverso le autorevoli ricerche e studi di esperti. Ma anche la preghiera per i cristiani perseguitati nel mondo e per i giovani con “missioni” nelle principali piazze della città.

Go to Top