DIRETTA da Palazzo Bianchi: Enzo Maccarrone si dimette. Non si presenta Agnese Alberio

in Bacheca/sasizzagate di

“Alle 16.30 ho consegnato nelle mani del vicesegretario comunale le mie dimissioni dalla carica di consigliere comunale”. Così, Enzo Maccarrone, questo pomeriggio, durante la conferenza stampa convocata a Palazzo Bianchi dopo il “sasizza-gate”, il video shock in cui venivano espresse parole e frasi volgari nei confronti dei 114 precari del Comune, in agitazione per il mancato pagamento di 5 mensilità
Quasi 50 minuti di intervento, quello dell’ormai ex consigliere comunale di “Adrano è Migliore” Enzo Maccarrone che si è dimesso alle ore 16.30 di oggi dalla carica di consigliere comunale.
Al suo fianco una sedia vuota che, probabilmente, doveva essere ricoperta dalla consigliera comunale Agnese Alberio che, a differenza di Maccarrone, non si è dimessa.
A tal proposito, Maccarrone ha dichiarato: “io non posso costringere nessuno a dimettersi. L’ho informata della mia scelta ma non ha ritenuto di giungere a questa decisione al momento. Io ho la necessità, essendo padre di famiglia, di dover prendere questa decisione”. Maccarrone ha anche raccontato un episodio relativo ad un incontro del 15 giugno scorso tra il presidente del Consiglio comunale Alessandro Zignale e la consigliera Agnese Alberio: Zignale avrebbe detto a Alberio di aver ricevuto un pacco presso l’abitazione del padre con il DVD e il video.
Ha aggiunto che ci sarebbero foto della scampagnata con consiglieri in atteggiamenti non consoni da consiglieri: “ma non li mostrerò – ha detto Maccarrone – anzi, li cancellerò”.
“Io sono solo uno strumento, l’unico obiettivo è Pippo Ferrante”. E poi i ringraziamenti, con un pizzico di commozione: “ringrazio il mio gruppo che mi è stato vicino e so che ho loro creato un danno. Le dimissioni sono una scelta personale, io non so quanti lo avrebbero fatto”.