Gli studenti dell’Istituto “Bruno” ripuliscono l’area attrezzata di Casa Mirio

in Biancavilla/News di

Guanti e sacchi per ripulire la natura alle falde dell’Etna. E’ l’iniziativa che, questa mattina, ha coinvolto gli studenti dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno” di Biancavilla, in visita didattica a Piano Mirio, in un’area che dovrebbe essere protetta. I ragazzi avrebbero dovuto svolgere la giornata conclusiva di un progetto della scuola, ma doveroso è stato un cambio di programma. Infatti, lo scenario in cui si sono imbattuti è stato desolante: piatti, bicchieri, spazzatura di ogni tipo nell’area attrezzata appena realizzata dal Parco dell’Etna e dal Gal Etna, un intervento di restyling che ha interessato anche la Casa rifugio del Comune di Biancavilla, in preda ai vandali.

Evidentemente, qualche sconsiderato, a conclusione di una gita domenicale, ha pensato bene di lasciare i rifiuti sparsi tra la natura. Tutto ciò nonostante la presenza di diversi contenitori per la spazzatura, utili anche a compiere la raccolta differenziata.

Da qui, l’impegno dei ragazzi della “Bruno” che, grazie al supporto dei volontari dell’Associazione “Casa Mirio” e della Forestale, hanno ripulito l’area riconsegnandola nel suo splendore. Inoltre, i ragazzi hanno differenziato i rifiuti, dimostrando sensibilità ed impegno civico.