Ospedale di Biancavilla, giornata di pianificazione.
Operai al lavoro settimana prossima

in Biancavilla/News di

Giornata di pianificazione lavori, quella di oggi, e probabilmente anche domani, al cantiere dell’Ospedale “Maria SS. Addolorata” per gli interventi di completamento della struttura costruita negli anni Settanta e mai ultimata. Per la presenza fisica degli operai si dovrà attendere la copertura assicurativa che arriverà nel giro di tre-quattro giorni: presumibilmente, i lavori riprenderanno materialmente la prossima settimana.

Dopo mesi e mesi di interruzioni, lentezze burocratiche e valzer di date mai rispettate, sembra essere la volta buona per riprendere da dove tutto si era fermato e ultimare il 5% dei lavori da realizzare e consegnare al territorio una nuova struttura ospedaliera, con arredi e attrezzature all’avanguardia. Manca da ultimare il Pronto Soccorso, al piano terra, il 20% delle sale operatorie, con rifiniture, il montaggio della parte relativa alla sterilizzazione e le installazioni di impianti elettrici, dopo gli ultimi furti “mirati”, che sarebbero avvenuti proprio la notte prima della firma della consegna dei lavori.

La principale novità per l’Ospedale di Biancavilla sarà l’apertura del reparto di Rianimazione che si aggiungerà ai reparti esistenti.

Con l’avvio dei lavori, comincia a prendere forma il “crono-programma” che è stato raggiunto e presentato, settimana scorsa, alla presenza del direttore sanitario dell’Asp di Catania Franco Luca, del direttore amministrativo Maria Maugeri, del sindaco Pippo Glorioso, del dirigente della ditta “Lotos” Antonello Tusa.

La conclusione dei lavori è fissata per il 20 aprile. Poi, a metà giugno sarà la volta della ultimazione dei lavori per l’isola ecologica interna e per il tunnel di collegamento con il vecchio plesso che verrebbe destinato ad alcuni ambulatori.

«Dire che c’è stata una serie di intoppi burocratici è un eufemismo. Certo, ci sono stati dei ritardi  – aveva detto il dirgente della ditta, Tusa, alla Stampa – è stato sbloccato un pagamento che aspettavamo da marzo.  C’è stato in tal senso l’interessamento del sindaco Glorioso che ha a cuore la questione e ha dato un’accelerata all’iter. Nei nostri programmi ha una priorità il tunnel di collegamento con l’altro plesso, contiamo di farlo in tempi brevi, tra aprile e giugno”.

 

* foto: Symmachia.it