Trionfo per l’Orchestra “Sturzo” di Biancavilla: primo posto al Concorso nazionale “MusicalMuseo”

in Bacheca di

E’ l’Orchestra della scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla la vincitrice della quinta edizione del concorso nazionale “MusicalMuseo” di Caltanissetta. I giovani musicisti biancavillesi hanno conquistato il meritatissimo primo posto assoluto della categoria “Orchestre”, riuscendo ad affermarsi con il massimo punteggio (100/100) tra le 50 scuole giunte da diverse parti d’Italia.

Nel 2015, il Concorso di Caltanissetta, promosso dal maestro Mirko Gangi, è stato l’unica rassegna per le scuole medie ad indirizzo musicale ad ottenere il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana dell’Unesco.

I brillanti musicisti della “Sturzo”, domenica scorsa (17 maggio), al Teatro Margherita, hanno proposto un repertorio di tutto rispetto: Opera da 3 Soldi, La Cavalcata delle Valkirie,Kaiserwlazer e Jeux d’enfants.

Il nutrito gruppo di Biancavilla è stato guidato dal dirigente scolastico, il prof. Mario Amato, e dai docenti del Corso ad Indirizzo Musicale Marcello Mammoliti (flauto, sax e direttore d’orchestra), Edoardo Priscimone (clarinetto), Salvatore Coniglio (pianoforte e direttore d’orchestra) e Rossana Nicosia (violino).

Dunque, la bacheca dei successi dell’Orchestra “Sturzo” si arricchisce di un nuovo prestigioso premio, nel contesto, peraltro, dei festeggiamenti per il 50° anniversario dell’apertura della scuola media, avvenuta nell’anno scolastico 1964-1965.

Ancora una volta è stata vinta la sfida della “Sturzo” di Biancavilla, quella di puntare sulla formazione musicale, sull’insegnamento di uno strumento che, dalla fine degli anni Novanta ad oggi, riesce a coinvolgere tanti giovani studenti. Per molti di loro, l’Orchestra della scuola media ha rappresentato una vera e propria “palestra” in cui allenare il talento: non a caso, diversi giovani hanno proseguito gli studi, presso Accademie e Conservatori, tanti sono già stimati docenti di musica, apprezzati musicisti. Per gli altri che hanno intrapreso strade di vita diverse, l’Orchestra ha rappresentato, comunque, un luogo di aggregazione, di socializzazione, di crescita, un ricordo che si porterà nel cuore.

Vincenzo Ventura

GALLERY

(clicca per ingrandire)

Foto: Radio Cl1